Come stabilito dal Regolamento Regionale n. 1 del 10 Febbraio 2004 art. 4, le ALER devono provvedere alla realizzazione dell’Anagrafe utenza e del patrimonio richiedendo algi assegnatari, con cadenza biennale l’aggiornamento dei dati necessari utili al ricalcolo del canone sociale.

Nel corso del 2016 l’ALER procederà alla raccolta dell’anagrafe utenza, richiedendo ai propri assegnatari la documentazione attestante il reddito del proprio nucleo famigliare, percepito nell’anno 2015 e relativa situazione patrimoniale, questo al fine di rideterminare i canoni di locazione a partire da gennaio 2017.

Si ricorda che in caso di mancata presentazione di quanto richiesto ALER, provvederà ad applicare da gennaio 2017 il canone di locazione massimo, nonché ad iniziare la procedura di decadenza dall’assegnazione.

ALER avvisa che procederà ad effettuare idonei controlli, anche a campione, cos’ in tutti i casi in cui possano sorgere fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive, così come previsto dal D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 art. 71 e seguenti.

 

MODALITA’ RACCOLTA ANAGRAFE UTENZA 2016

 
La documentazione sarà ritirata solo su appuntamento da fissare telefonando al seguenti numeri:

- 035 / 2058196

- 035 / 2058106

solo successivamente al ricevimento della lettera di convocazione

 

Non si accetteranno documenti inoltrati tramite posta, e-mail, fax o altro.

 

Documentazione reddituale relativa ai redditi 2015 da presentare per  tutti i componenti nucleo familiare:

 

  • copia modello CU/2016 e modello 730/2016 o modello UNICO/2016 - REDDITI 2015
  • modello OBISM per tutti i titolari di  pensione, pensione sociale, assegno sociale, pensioni di guerra, invalidità civile, indennità di frequenza, indennità di accompagnamento – da richiedere all’inps al n.803164 da fisso o al n.06-164164 da cellulare, oppure c/o gli uffici postali – patronati;
  • per lavoratori che prestano attività di colf – ultima certificazione del datore di lavoro (con indicazione del codice fiscale)
  • per disoccupati: mod. C/2 storico aggiornato all’anno in corso
  •  certificazione rendite inail;
  • saldo c/c bancario e/o postale e saldo deposito titoli al 31/12/2015;
  • importi dei premi complessivamente versati al 31/12/2015 per assicurazioni sulla vita di tipo misto e di capitalizzazione (se al 31/12/2015 è esercitabile il diritto di riscatto);
  • visure catastali degli immobili di proprietà dei componenti il nucleo familiare al 31/12/2015;
  • importo del capitale residuo del mutuo eventualmente stipulato per l’acquisto di immobili al 31/12/2015;
  • verbale di invalidità rilasciato dall’inps/asl;
  • spese per il ricovero in strutture socio-sanitarie di persone anziane o disabili;
  • documentazione relativa ai redditi prodotti all’estero non dichiarati in italia;
  • borse di studio sussidi o assegni esenti da tassazione erogati dai servizi sociali comunali, donazioni e ogni altra erogazione pubblica o privata, nonché i redditi imponibili non dichiarati;
  • sentenza di separazione/divorzio o dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà per l’importo relativo al mantenimento del coniuge (se non già presentata negli anni precedenti).